Ricendario 2024 - Nania Celeste | PENNE ALL’ARRABBIATA

La ricetta "PENNE ALL’ARRABBIATA" di Nania Celeste presentata in occasione del Contest "FAI LA DIFFERENZA! RECUPERA IN CUCINA! le Tradizioni del Lazio" è stata scelta per rappresentare il mese di Giugno.

Scopriamola insieme.

Ingredienti

  • Penne Rigate 320g
  • Pomodori pelati 380g
  • Aglio 1 spicchio
  • Peperoncino secco piccoli
  • Olive
  • Capperi
  • Acciughe in filetti
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale fino q.b.

Preparazione

Per preparare le penne all'arrabbiata come prima cosa scolate i pelati. Poi trasferiteli in una ciotola e schiacciateli con una forchetta, per spezzettarli.
A questo punto tritate il peperoncino secco con un coltello, oppure sbriciolatelo con le mani. Mettete sul fuoco una pentola colma d'acqua, salata a piacere, per la cottura della pasta. Versate poi un giro d'olio abbondante in un tegame, unite lo spicchio d'aglio sbucciato e il peperoncino, le acciughe i capperi e le olive. Lasciate soffriggere dolcemente, poi unite i pomodori, mescolate il tutto e regolare di sale. Poi coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 12 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Quando il sugo sarà quasi cotto cuocete anche la pasta, al dente, seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione. Trascorsi i minuti togliete il coperchio ed eliminate l'aglio.
Scolate la pasta e trasferitela direttamente nel sugo; saltatela per un istante e aggiungete dell'acqua di cottura se necessario. Mescolate un'ultima volta e servite le vostre penne all'arrabbiata ancora calde.

La scelta della Ricetta

Prima di scegliere un piatto mi sono un po' documentata sui piatti tipici della tradizione Romana. Ed ho deciso di scegliere un primo semplice da realizzare, ma dal sapore deciso!
Il piatto che ho deciso di realizzare sono le Penne all'arrabbiata con qualche licenza poetica, pensando alla mia Sicilia. Un semplice sugo di pomodoro fatto saltare in aglio e peperoncino a cui ho inserito capperi, acciughe e olive.
Le penne all’arrabbiata sono un piatto tipico di Roma, diffuso in tutto il Lazio. Le penne all’arrabbiata sono una ricetta molto amata, spesso usata come spuntino notturno in occasione di raduni fra amici, perché di semplice e rapida realizzazione.
Il nome arrabbiata è singolare. In realtà pare derivi dal fatto che a causa del peperoncino chi mangia le penne all’arrabbiata rischia di diventare rosso in volto, tipico colore del volto delle persone arrabbiate, da cui appunto deriva il nome questo piatto.

Il SONETTO - Amatriciana mia” der Sor Aldo Fabrizi

“Soffriggete in padella staggionata
cipolla, ojo, zenzero infocato,
mezz’etto de guanciale affumicato
e mezzo de pancetta arrotolata.
Ar punto che sta robba è rosolata,
schizzatela d’aceto profumato
e a fiamma viva, quanno è svaporato,
mettete la conserva concentrata.
Appresso er dado che je da sapore,
li pommidori freschi San Marzano,
co’ ‘n ciuffo de basilico pe’ odore.
E ammalappena er sugo fa l’occhietti,
assieme a pecorino e parmigiano,
conditece de’ prescia li spaghetti.“ 

CONSIGLIO DI CHEF ANNA MARIA PALMA

Proporrei in aggiunta una spolverata di prezzemolo tritato sull’impiatto sia per il gusto che per dare colore alla pietanza.

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net

Package Mercury - Ver. 1.0.3


Questo sito utilizza Cookies per il suo funzionamento.Clicca qui per maggiori informazioni.